Aggiornamenti Recenti

Elementi Appuntati
Attività recenti
  • Fiori di zucca ripieni alla ligure

    Ingredienti

    12 fiori di zucca
    300 gr zucchina
    30 gr parmigiano
    1 patata
    1 tuorlo
    1 spicchio aglio
    4 cucchiai olio di oliva extravergine
    q.b. prezzemolo
    q.b. sale
    q.b. pepe

    Preparazione

    1) Lavate 1 patata,...
    Fiori di zucca ripieni alla ligure

    Ingredienti

    12 fiori di zucca
    300 gr zucchina
    30 gr parmigiano
    1 patata
    1 tuorlo
    1 spicchio aglio
    4 cucchiai olio di oliva extravergine
    q.b. prezzemolo
    q.b. sale
    q.b. pepe

    Preparazione

    1) Lavate 1 patata, lessatela con la buccia per 30-40 minuti, scolatela, spellatela e riducetela in purea con lo schiacciapatate. Spuntate 300 g di zucchine e tagliatele a dadini minuti.

    2) Rosolate le zucchine a dadini in tegame con 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva, 1 ciuffo di prezzemolo tritato con 1 spicchio di aglio, sale e pepe. Cuocete circa 10 minuti, finché saranno ben tenere, poi amalgamatele con il loro sughetto alle patate. Regolate di sale, unite 30 g di parmigiano, 1 tuorlo d'uovo e amalgamate bene il tutto.

    3) Aprite 12 fiori di zucca senza romperli ed estraete il pistillo aiutandovi con le forbici. Sciacquateli velocemente, asciugateli delicatamente tamponandoli con carta da cucina.

    4) Farcite i fiori di zucca con il ripieno di zucchine e chiudeteli in punta attorcigliando le estremità dei petali su se stessi. Sistemate i fiori in una teglia rivestita di carta da forno. Irrorateli con i rimanenti 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva e passateli in forno caldo a 180° C per 25 minuti. Servite subito i fiori di zucca ripieni.

    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Newbie
    Parte di una comunità. Per sbloccare questo badge, è necessario registrati su questo sito.
    0
    0
    0
    0
    0
    0
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • parimatch777OE parimatch777 parimatch777OE appena registrato sul sito
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Pasticciotti leccesi

    NGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA:

    500 g di farina 00
    250 g di strutto
    250 g di zucchero semolato
    2 uova intere
    la punta di un cucchiaino di ammoniaca per dolci
    odore di scorza di limone o arancio grattugiata finemente

    INGRED...
    Pasticciotti leccesi

    NGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA:

    500 g di farina 00
    250 g di strutto
    250 g di zucchero semolato
    2 uova intere
    la punta di un cucchiaino di ammoniaca per dolci
    odore di scorza di limone o arancio grattugiata finemente

    INGREDIENTI PER LA CREMA PASTICCERA

    1 l di latte intero
    5 tuorli d’uovo
    350 g di zucchero
    150 g di farina per dolci
    2 cucchiaini di estratto di vaniglia o una bustina di vanillina
    amarene sciroppate(facoltativo)

    PREPARAZIONE della pasta frolla:

    Nella ciotola dell’impastatrice con la frusta a k o con un frullino elettrico amalgamare lo strutto con lo zucchero, è importantissimo usare lo strutto in questa ricetta e non sostituirlo con il burro se si vuole ottenere il pasticciotto tipico leccese, ma se proprio non piace si può fare uno strappo alla regola!

    Aggiungere le uova, una per volta incorporandole all’impasto. A bassa velocità unire la farina setacciata e l’ammonica sciolta in un goccio di latte caldo. Infine unire la scorza degli agrumi grattugiata.

    Avvolgere, come di consueto, la pasta frolla nella pellicola per alimenti e tenerla in frigo per almeno un ora, ma io consiglio di prepararla la sera prima.

    Nel frattempo preparare la crema pasticcera e farla raffreddare.

    Riprendere l’impasto e lavorarlo un po’per ammorbidirlo, stenderlo in un rotolo di circa 5 centimetri di spessore e tagliare a tocchetti schiacciandoli poi con il palmo della mano o con il mattarello e con questi dischetti rivestire gli appositi stampini. Se non li trovate potete usare delle formine per crostatine. Riempite gli stampi con la crema pasticcera, aiutandovi con una sac à poche. Infine richiuderli con un altro disco di pasta frolla. Schiacciare bene i bordi per sigillare, dando la caratteristica forma bombata.

    Spennellare con un po’ d’uovo sbattuto e diluito con un po’ d’acqua. Disporli su una teglia da forno e infornare a forno già caldo a 220° per 15/20 minuti o fino a che non saranno ben dorati. Farli raffreddare per un po’ prima di toglierli dagli stampini.
    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Seppie ripiene

    INGREDIENTI


    4 seppie
    450 g di pomodoro ciliegino
    60 g di pan grattato
    1 spicchio d’aglio
    50 ml di vino bianco
    Sale q.b.
    Pepe q.b.
    Olio d’oliva extravergine d’oliva q.b.
    Qualche foglia di...
    Seppie ripiene

    INGREDIENTI


    4 seppie
    450 g di pomodoro ciliegino
    60 g di pan grattato
    1 spicchio d’aglio
    50 ml di vino bianco
    Sale q.b.
    Pepe q.b.
    Olio d’oliva extravergine d’oliva q.b.
    Qualche foglia di basilico
    Brodo vegetale q.b.

    PREPARAZIONE

    Per iniziare la preparazione delle seppie ripiene dovete iniziare dalla preparazione dell’ingrediente principe di questa ricetta, ovvero le seppie. Queste, infatti, andranno pulite molto accuratamente eliminando dapprima la testa ed i tentacoli. Questa operazione è molto delicata dal momento che per la preparazione avrete bisogno che queste rimangano integre per cui procedete con molta cautela.

    Pulite bene tutta la sacca interna andando ad eliminare tutto il contenuto e fate molta attenzione alla sacca di inchiostro, che dovete cercare di non rompere per evitare di imbrattare tutto. Inoltre, l’inchiostro può servire per delle altre preparazioni.

    Dedicatevi adesso ai tentacoli ed alle teste. Lavateli per bene sotto l’acqua corrente e andateli a tritare molto finemente e metteteli da parte per il momento. Andranno poi sciacquate sotto acqua fredda corrente e tagliate a libro, avendo cura di non fare staccare le due parti per evitare poi di rovinare la presentazione.

    Adesso che il pesce è pronto dedicatevi al pomodoro. Questo andrà lavato e tagliato poi a cubetti piccolissimi. Prendete adesso una padella abbastanza capiente e mettete a soffriggere l’aglio insieme a dell’olio extravergine d’oliva. Potete decidere di utilizzare l’aglio tutto intero e poi di andare a toglierlo prima di andare a farcire oppure potete tritare finemente l’aglio con un apposito schiaccia aglio così da renderlo praticamente invisibile all’interno del piatto.

    Aggiungete le teste ed i tentacoli, che avete tritato prima, e fatele soffriggere a fuoco vivace per qualche minuto. Adesso sfumate con il vino bianco avendo cura di fare evaporare per bene prima di proseguire con la preparazione della farcia.

    Adesso potete andare ad aggiungere i pomodorini e il basilico, tritato anche questo molto finemente. Aggiungete sale e pepe a piacimento e fate continuare la cottura per circa 6 minuti. spegnete il fuoco ed aggiungete del pangrattato che andrete ad amalgamare ad una parte del composto. La rimanente parte servirà poi per farle cuocere.

    Potete acquistare del pan grattato già pronto oppure potete andare a realizzarlo voi stessi. In questo caso avrete bisogno di pane ben raffermo e di un mixer. Inserite il pane nel mixer dopo averlo privato della crosta esterna e tagliato a cubetti molto grossolani. Fate andare il mixer per qualche secondo così da ottenere un pan grattato ben fine, come serve per la preparazione.

    Mescolate per bene tutti gli ingredienti e così la farcia sarà pronta. Prendete, quindi le seppie e versatevi un cucchiaio circa di farcia e andate poi a chiudere utilizzando degli stuzzicadenti. Fate attenzione in questa fase perché i pesci andranno sigillate per bene in maniera tale da non far fuoriuscire il condimento interno.

    A questo punto le seppie sono pronte per essere cotte per cui aggiungetele alla padella con il pomodoro rimanente e aggiungete un po’ di brodo di verdura per fare proseguire la cottura. Coprite con un coperchio e fate andare a fuoco medio per circa 10 minuti.

    È molto importante non aggiungere tanto brodo tutto in una volta ma andarlo ad aggiungere un po’ per volta così da non rischiare di lessare il pesce. Le seppie saranno pronte quando riuscirete con poca difficoltà ad infiltare uno stuzzicadenti all’interno. Spegnete quindi il fuoco e servite.



    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Gnocchi di ricotta al pomodoro

    INGREDIENTI

    900 g Patate
    250 g Ricotta di capra
    85 g Farina di grano tenero
    2 Uova
    1Cipolla bianca
    1 spicchio Aglio
    1 Kg Polpa di pomodoro
    30 g Olio di oliva extra vergine
    70 g Pecorino romano
    Quanto basta Sale...
    Gnocchi di ricotta al pomodoro

    INGREDIENTI

    900 g Patate
    250 g Ricotta di capra
    85 g Farina di grano tenero
    2 Uova
    1Cipolla bianca
    1 spicchio Aglio
    1 Kg Polpa di pomodoro
    30 g Olio di oliva extra vergine
    70 g Pecorino romano
    Quanto basta Sale fino
    1 pizzico Alloro

    PROCEDIMENTO

    Fate bollire l'acqua in una grande pentola d' acqua. Una volta che l'acqua bolle aggiungete le patate e abbassate la fiamma a medio-alta. Fate bollire le patate fino a quando non sono facilmente perforabili con una forchetta (circa 25-30 minuti). Scolate le patate, risciacquatele con l'acqua e lasciatele raffreddare mentre iniziamo a preparare il sugo.

    Scaldate l'olio in una grande pentola a fuoco medio. Aggiungete l'aglio, la cipolla e l'alloro, quindi lasciate cuocere fino a quando le cipolle non sono tenere e leggermente soffritte (circa 7-10 minuti). Aggiungete la polpa di pomodoro e il sale e lasciate cuocere a fuoco medio-basso per un'ora.

    Mentre il sugo sta bollendo, sbucciate e schiacciate le patate. Su una superficie di lavoro ben infarinata, create un grande cerchio di patate e lasciate un piccolo spazio nel suo centro. Versate la farina e la ricotta sopra le patate mantenendo lo spazio al centro del cerchio libero. Aggiungete le uova al centro del cerchio e iniziare a mischiare tutto insieme.

    Il trucco per ottenere gnocchi soffici è quello di non lavorare troppo l'impasto. Quindi basta mischiare dolcemente e poi impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Se l'impasto risulta troppo appiccicoso per lavorarlo, aggiungete un cucchiaio di farina alla volta fino a raggiungere una consistenza elastica liscia.

    Una volta che l'impasto è formato tagliatelo in setto/otto pezzi. Spianate ognuno di essi conferendo la forma di un lungo tronco sottile. Tagliatelo in pezzi di circa 2 cm. Poi spolverate con la farina e trasferite il tutto su uno strato di carta da forno posizionato su una teglia. Cospargete la farina sulla teglia da forno per tenere i pezzi gnocchi distanti fra loro. Coprite la teglia con una pellicola trasparente e conservate il tutto in frigo.

    Ritornate al sugo una volta che avete assemblato gli gnocchi. Aggiungete il pecorino. Condite con sale e pepe. Assaggiate e regolate i condimenti se necessario.

    Portate a ebollizione una pentola d'acqua. Una volta che bolle aggiungete il sale e buttate gli gnocchi. Riducete la fiamma a medio-alta e cuocete gli gnocchi fino a che non galleggino (circa 3-4 minuti). Utilizzate un mestolo forato per trasferire gli gnocchi nel sugo. Mescolate delicatamente. Preparate i piatti e condite ciascuno di essi con il pecorino romano.

    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Tortini di patate e funghi misti

    INGREDIENTI

    200 g funghi misti puliti
    500 g di patate
    30 g burro
    35 g parmigiano grattugiato
    1 uovo
    pangrattato
    noce moscata
    2 cucchiai olio EVO
    1 spicchio aglio
    sale e pepe

    PROCEDIMENTO

    Lessa le patate in...
    Tortini di patate e funghi misti

    INGREDIENTI

    200 g funghi misti puliti
    500 g di patate
    30 g burro
    35 g parmigiano grattugiato
    1 uovo
    pangrattato
    noce moscata
    2 cucchiai olio EVO
    1 spicchio aglio
    sale e pepe

    PROCEDIMENTO

    Lessa le patate in acqua salata (se hai poco tempo puoi farlo anche a microonde). Nel frattempo taglia i funghi a pezzetti e mettili in padella con un filo d’olio e lo spicchio d’aglio; aggiungi sale e pepe. Quando saranno cotti toglili dal fuoco e lasciali riposare aggiungendo, a piacere, una spolverata di prezzemolo.

    Quando le patate sono lesse schiacciale con lo schiacciapatate o una forchetta, metti la purea in una ciotola ed aggiungi il parmigiano grattugiato, il burro ammorbidito, noce moscata, sale e pepe. Per ultima cosa aggiungi l’uovo e mescola bene il composto.

    Imburra degli stampini da muffin e spolvera con il pangrattato. Riempili per metà con il preparato di patate, aggiungi i funghi e copri con altro composto di patate fino a riempire gli stampini.

    Metti gli stampini nel forno preriscaldato a 200° C per una mezzora circa, o comunque fino a che non prenderanno colore. Gli sformatini di patate e funghi sono pronti per essere serviti.

    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Ciambella sofficissima

    INGREDIENTI

    FARINA 00 250 gr • 36 kcal
    ZUCCHERO 250 gr • 146 kcal
    UOVA 3 • 380 kcal
    ACQUA 130 gr • 750 kcal
    OLIO DI SEMI 130 gr • 690 kcal
    LIEVITO IN POLVERE PER DOLCI q.b. • 600 kcal
    SCORZA DI LIMONE GRATTUGIATA 1 • 50...
    Ciambella sofficissima

    INGREDIENTI

    FARINA 00 250 gr • 36 kcal
    ZUCCHERO 250 gr • 146 kcal
    UOVA 3 • 380 kcal
    ACQUA 130 gr • 750 kcal
    OLIO DI SEMI 130 gr • 690 kcal
    LIEVITO IN POLVERE PER DOLCI q.b. • 600 kcal
    SCORZA DI LIMONE GRATTUGIATA 1 • 50 kcal
    VANILLINA 1 bustina • 750 kcal

    PROCEDIMENTO

    Lavorate le uova con lo zucchero, con l'aiuto di uno sbattitore elettrico, fino a quando non saranno chiare e spumose. Aggiungete poi l'olio, l'acqua, la scorza grattugiata di limone, la farina, la vanillina e il lievito setacciati, continuando a lavorare il composto, fino a quando gli ingredienti non saranno tutti ben amalgamati.

    Il composto risulterà abbastanza liquido: sarà questo il segreto della sua morbidezza. Versatelo in uno stampo a ciambella da 24 cm di diametro imburrato e infarinato. Cuocete in forno già caldo a 180° per 40 minuti circa: fate sempre la prova stecchino per verificare che sia cotta anche all'interno. Sfornate la vostra ciambella sofficissima, lasciatela raffreddare e servitela con una spolverata di zucchero a velo.


    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Carciofi ripieni

    INGREDIENTI PER IL RIPIENO

    Olio di oliva extravergine 2 cucchiai
    Cipolle 2 piccole
    Carne macinata 200 g
    Sale q.b. Pepe q.b.
    Prezzemolo
    2 cucchiai Pan grattato
    Uova 1
    Emmenthal 50 g
    Burro 60 g
    Parmigiano 80 g

    PROCEDIMEN...
    Carciofi ripieni

    INGREDIENTI PER IL RIPIENO

    Olio di oliva extravergine 2 cucchiai
    Cipolle 2 piccole
    Carne macinata 200 g
    Sale q.b. Pepe q.b.
    Prezzemolo
    2 cucchiai Pan grattato
    Uova 1
    Emmenthal 50 g
    Burro 60 g
    Parmigiano 80 g

    PROCEDIMENTO

    Preparate i carciofi tagliando le cime delle foglie più esterne ed eliminando dalla base le foglie più dure, immergendoli in acqua e succo di limone per evitare possano ingiallire.

    Immergete i carciofi in una pentola di acqua bollente leggermente salata nella quale siano stati versati due cucchiai di succo di limone lasciandoli cuocere per 20 minuti.

    A cottura ultimata scolate i carciofi anche strizzandoli leggermente per eliminare quanta più acqua possibile ed allargate le foglie centrali fino a mettere in vista il cuore dal quale asporterete, aiutandovi con un cucchiaino, il fieno.

    A parte preparerete il ripieno tagliando le cipolle a fettine sottili e facendole dorare nell'olio, successivamente andrà aggiunta anche la carne macinata, insaporita con sale, pepe e prezzemolo tritato, amalgamando il tutto e lasciando rosolare bene la carne.

    Levate la padella col ripieno dal fuoco e lasciate raffreddare per qualche minuto prima di aggiungere il pangrattato, l'uovo sbattuto, il pangrattato e il formaggio grattugiato, avendo cura di mescolare finchè il tutto non apparirà omogeneo.

    Procedete alla farcitura dei carciofi aiutandovi con un cucchiaio e disponendo man mano i carciofi farciti in una pirofila imburrata, al termine dell'operazione infornate in forno già caldo a 220 °C per 20 minuti. Al termine della cottura servite subito.
    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Tagliatelle alla bolognese

    INGREDIENTI PER IL RAGU’:

    150 g. di macinato di manzo;
    150 g. di macinato di maiale;
    1 bottiglia di salsa di pomodoro;
    30 g. di burro;
    1 carota;
    1 costa di sedano;
    1 cipolla;
    4 mestoli di brodo o acqua;
    1 bicchiere di...
    Tagliatelle alla bolognese

    INGREDIENTI PER IL RAGU’:

    150 g. di macinato di manzo;
    150 g. di macinato di maiale;
    1 bottiglia di salsa di pomodoro;
    30 g. di burro;
    1 carota;
    1 costa di sedano;
    1 cipolla;
    4 mestoli di brodo o acqua;
    1 bicchiere di vino rosso;
    Sale e pepe q.b.

    PREPARAZIONE

    Tritate finemente la carota, la cipolla e la costa di sedano. In un tegame far sciogliere il burro ed unire le verdure facendo soffriggere il tutto per 3 minuti circa.
    Unire le carni macinate e far rosolare per qualche minuto. Quando la carne ha preso colore, sfumare con il vino e lasciare evaporare.
    A questo punto unire la salsa di pomodoro e bagnare con il brodo o con l’acqua. Cuocere a fuoco lento senza coprire per circa 40 minuti, mescolando di tanto in tanto.
    A fine cottura regolare di sale e pepe a piacimento. Nel frattempo, cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata. Scolatele quando sono cotte e conditele con il ragù.
    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
Le attività sono attualmente limitati ai soli soci.

Entra per vedere cosa sta succedendo.
Impossibile caricare il contenuto del tooltip.