Album Fotografici (3)
Nessuna foto disponibile
Nessuna foto disponibile
Nessuna foto disponibile
Video Recenti (1)
Elementi Appuntati
Attività recenti
  • Sofficini fatti in casa

    Ingredienti per 20/22 sofficini 14 cm di diametro

    800 ml di latte
    400 gr di Farina 00
    30 gr di burro
    2 cucchiaini di sale
    pangrattato q.b.

    Ripieno prosciutto e mozzarella
    cubetti di prosciutto cotto 200 gr
    fior di latte...
    Sofficini fatti in casa

    Ingredienti per 20/22 sofficini 14 cm di diametro

    800 ml di latte
    400 gr di Farina 00
    30 gr di burro
    2 cucchiaini di sale
    pangrattato q.b.

    Ripieno prosciutto e mozzarella
    cubetti di prosciutto cotto 200 gr
    fior di latte tagliato a cubetti 200 gr
    besciamella 200 ml
    noce moscata un pizzico

    Ripieno al pomodoro
    200 gr di cubetti di fior di latte
    300 ml di passata di pomodoro
    origano e olio extravergine di oliva

    Procedimento

    Mettiamo in una casseruola il latte, il burro ed il sale, quando arriva a bollore versiamo tutta la farina e cominciamo a mescolare energicamente, quando le pareti della casseruola cominciano a sfrigolare togliamo la pentola dal fuoco, versiamo l’impasto su un piano di lavoro infarinato, lo lavoriamo per qualche istante egli diamo una forma a palla. Lasciamo intiepidire, dopo 15 minuti dividiamo l’impasto in 4 parti e stendiamo la prima “sfoglia” di circa 3-4 mm infarinando bene il piano di lavoro ed il matterello utilizziamo una ciotola abbastanza ampia per dare la forma alla sfoglia e prepariamo il ripieno (al prosciutto in questo caso, mescolando besciamella, prosciutto, scamorza ed un po’ di noce moscata).

    Farciamo i dischi con qualche cucchiaio di composto al prosciutto. Spennelliamo i bordi interni dei sofficini con acqua fredda e ripieghiamo a mezza luna, sigilliamoli pressando coi rebbi di una forchetta. Passiamo alla panatura: prima intingiamo i sofficini nell’uovo sbattuto e poi li passiamo nel pane grattugiato da ambo i lati.
    FRITTI :friggiamo i sofficini in olio ben caldo (se versiamo un po’ di pane grattugiato nell’olio e comincia a fare le bollicine allora l’olio è alla temperatura giusto) versiamo nell’ olio 1 o 2 sofficini alla volta, facciamoli cuocere per 2-3 minuti per lato, fino a doratura.

    AL FORNO: Se preferite cuocere i sofficini al forno dopo la panatura mettete i sofficini su una teglia rivestita di carta forno, aggiungete un filo d’olio in superficie ed infornate a 180° per 15 minuti, o comunque fino a doratura.
    Altro
    0
    0
    0
    0
    0
    0
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Involtini di zucchine ripiene di tonno

    Ingredienti
    3 zucchine,
    1 uovo,
    1 spicchio di aglio,
    1 alice sott’olio,
    150 g di tonno all’olio d’oliva sgocciolato,
    pepe, sale, menta, prezzemolo, pane grattugiato,
    60 g di parmigiano o grana,
    20 g di...
    Involtini di zucchine ripiene di tonno

    Ingredienti
    3 zucchine,
    1 uovo,
    1 spicchio di aglio,
    1 alice sott’olio,
    150 g di tonno all’olio d’oliva sgocciolato,
    pepe, sale, menta, prezzemolo, pane grattugiato,
    60 g di parmigiano o grana,
    20 g di mandorle,
    olio di oliva
    1 cucchiai di capperi


    Laviamo le zucchine e tagliamo le estremità e quindi le tagliamo a metà.
    Adesso con l’aiuto di un pelapatate o con un coltello ma con un po’ più di fatica tagliamo le zucchine a fettine sottili per la lunghezza.
    Gli avanzi della zucchina, la parte più vicina alla buccia, li tritiamo con un coltello.
    In padella facciamo sciogliere l’alice nell’olio con l’aglio che poi togliamo e aggiungiamo gli avanzi di zucchina tritati, facciamo insaporire 5 minuti, saliamo e pepiamo.
    Facciamo raffreddare e versiamo nel mixer con il tonno sgocciolato, i capperi, il formaggio grattugiato, le mandorle, l’uovo, il prezzemolo, la menta e la quantità di pane grattugiato che serve per avere un composto morbido ma non troppo umido, saliamo e pepiamo.
    Farciamo le fette di zucchine con questo composto che adagiamo all’inizio della fetta di zucchina.
    Arrotoliamo e formiamo dei cilindri che disponiamo nella teglia foderata con la carta forno. Irroriamo con olio, aggiungiamo il parmigiano grattugiato e mettiamo in forno per 30 minuti do fino a dorare a 190 gradi già raggiunti.
    Sforniamo e serviamo le zucchine calde o a temperatura ambiente.
    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Gratin di patate

    INGREDIENTI

    PATATE 1 Kg
    LATTE 750 gr
    PANNA FRESCA 200 gr
    AGLIO 1 spicchio
    BURRO 1 noce
    NOCE MOSCATA q.b• 0 kcal
    PEPE NERO IN POLVERE q.b.

    PROCEDIMENTO

    Sbucciate le patate e sciacquatele sotto acqua corrente per eliminare...
    Gratin di patate

    INGREDIENTI

    PATATE 1 Kg
    LATTE 750 gr
    PANNA FRESCA 200 gr
    AGLIO 1 spicchio
    BURRO 1 noce
    NOCE MOSCATA q.b• 0 kcal
    PEPE NERO IN POLVERE q.b.

    PROCEDIMENTO

    Sbucciate le patate e sciacquatele sotto acqua corrente per eliminare l'amido in eccesso.
    Affettatele con una mandolina o con un coltello realizzando delle fettine dai 2 ai 5 mm massimo di spessore.
    Strofinate uno spicchio d'aglio sul fondo della casseruola, così che rilasci il suo aroma, e ungete con una noce di burro.
    Versate nel tegame la panna fresca e il latte, mescolate e aggiungete sale e pepe.
    Unite poi la noce moscata grattugiata, aggiungendone la quantità che preferite in base ai vostri gusti personali.
    Sistemate le fette di patate nel latte, portate a bollore e cuocete per circa 10 minuti: le patate dovranno essere semi cotte.
    Una volta pronte, sistematele su un piatto e lasciatele intiepidire.
    Adagiatele poi in una pirofila imburrata piccola, così da realizzare 3 strati di patate sovrapposti.
    Versate sulle patate il liquido di cottura e cuocete in forno ventilato a 200° per 20 minuti o fino a quando la superficie non sarà gratinata e ben dorata.
    Il vostro gratin di patate è pronto per essere servito tiepido.


    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Costine di maiale glassate

    INGREDIENTI

    COSTINE DI MAIALE (SPARERIBS) 800 gr
    ZUCCHERO 5 cucchiai da tavola
    ZENZERO 5 cm
    ACETO BIANCO 3 cucchiai da tavola
    VINO DI RISO CINESE ½ bicchieri
    ANICE STELLATO 2
    CIPOLLOTTI 2

    PROCEDIMENTO

    Tagliate le...
    Costine di maiale glassate

    INGREDIENTI

    COSTINE DI MAIALE (SPARERIBS) 800 gr
    ZUCCHERO 5 cucchiai da tavola
    ZENZERO 5 cm
    ACETO BIANCO 3 cucchiai da tavola
    VINO DI RISO CINESE ½ bicchieri
    ANICE STELLATO 2
    CIPOLLOTTI 2

    PROCEDIMENTO

    Tagliate le costine di maiale separandole l'una dall'altra e dividete le più lunghe a metà.
    Trasferitele in pentola e copritele con acqua. Aggiungete anche un pezzettino di zenzero affettato, non è necessario rimuovere la buccia.

    Coprite e lasciate cuocere per circa 8 minuti.
    Al termine della prima cottura, prelevate le cotolette e mettetele da parte.

    Passate, ora, alla preparazione del caramello: distribuite due cucchiai di zucchero in un wok e ponetelo sul fuoco, attendete fino a che lo zucchero non si sia sciolto e non abbia preso un bel colore ambrato; aggiungete anche la salsa di soia.

    Nel frattempo sciogliete altri 3 cucchiai di zucchero in 2-3 cucchiai d'aceto bianco e mette la soluzione da parte.
    Aggiungete la carne al caramello e fate in modo che ne venga completamente ricoperta girando più volte i pezzi da su un lato e sull'altro.

    Quando la carne è ben colorata, aggiungete tanta acqua quasi da coprirla, insaporite con il riso cinese e l'anice stellato.
    Coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa 30 minuti.

    A questo punto, scoperchiate il wok ed aggiungete la soluzione di aceto e zucchero, quindi insaporite con del cipollotto, solo la parte verde, affettato e un pezzetto di zenzero tritato.

    Lasciate cuocere ancora fino a che il liquido sul fondo del wok non sia completamente ridotto in uno sciroppo lucido. Ci vorranno circa 15 minuti.
    A questo punto impiattate e servite.


    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Involtini di carne alla birra

    INGREDIENTI

    FETTINE DI VITELLO 4 • 43 kcal
    PROSCIUTTO COTTO 4 fette • 43 kcal
    PROVOLA AFFUMICATA 4 fette • 21 kcal
    BIRRA CHIARA 150 ml
    ALLORO 1 foglia
    SALE FINO q.b. • 21 kcal
    PEPE q.b. • 79 kcal
    FARINA 00 q.b. •...
    Involtini di carne alla birra

    INGREDIENTI

    FETTINE DI VITELLO 4 • 43 kcal
    PROSCIUTTO COTTO 4 fette • 43 kcal
    PROVOLA AFFUMICATA 4 fette • 21 kcal
    BIRRA CHIARA 150 ml
    ALLORO 1 foglia
    SALE FINO q.b. • 21 kcal
    PEPE q.b. • 79 kcal
    FARINA 00 q.b. • 36 kcal
    OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA q.b. • 29 kcal

    PROCEDIMENTO

    Adagiate le fettine di carne sul tagliere.
    Aggiungete sale e pepe e appiattitele leggermente .
    Farcite ogni fettina di carne con la provola affumicata e il prosciutto cotto e arrotolate.
    Richiudete gli involtini con uno stecchino.
    Passateli ora nella farina.
    Cuocete in padella per pochi minuti a fuoco medio con olio d'oliva e alloro: rigirateli per farli rosolare su tutti i lati.
    Versate la birra in padella e cuocete per altri 10/15 minuti.
    I vostri involtini di carne alla birra sono pronti per essere serviti ben caldi, accompagnati dal delizioso sughetto alla birra.
    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Seppie ripiene

    INGREDIENTI


    4 seppie
    450 g di pomodoro ciliegino
    60 g di pan grattato
    1 spicchio d’aglio
    50 ml di vino bianco
    Sale q.b.
    Pepe q.b.
    Olio d’oliva extravergine d’oliva q.b.
    Qualche foglia di...
    Seppie ripiene

    INGREDIENTI


    4 seppie
    450 g di pomodoro ciliegino
    60 g di pan grattato
    1 spicchio d’aglio
    50 ml di vino bianco
    Sale q.b.
    Pepe q.b.
    Olio d’oliva extravergine d’oliva q.b.
    Qualche foglia di basilico
    Brodo vegetale q.b.

    PREPARAZIONE

    Per iniziare la preparazione delle seppie ripiene dovete iniziare dalla preparazione dell’ingrediente principe di questa ricetta, ovvero le seppie. Queste, infatti, andranno pulite molto accuratamente eliminando dapprima la testa ed i tentacoli. Questa operazione è molto delicata dal momento che per la preparazione avrete bisogno che queste rimangano integre per cui procedete con molta cautela.

    Pulite bene tutta la sacca interna andando ad eliminare tutto il contenuto e fate molta attenzione alla sacca di inchiostro, che dovete cercare di non rompere per evitare di imbrattare tutto. Inoltre, l’inchiostro può servire per delle altre preparazioni.

    Dedicatevi adesso ai tentacoli ed alle teste. Lavateli per bene sotto l’acqua corrente e andateli a tritare molto finemente e metteteli da parte per il momento. Andranno poi sciacquate sotto acqua fredda corrente e tagliate a libro, avendo cura di non fare staccare le due parti per evitare poi di rovinare la presentazione.

    Adesso che il pesce è pronto dedicatevi al pomodoro. Questo andrà lavato e tagliato poi a cubetti piccolissimi. Prendete adesso una padella abbastanza capiente e mettete a soffriggere l’aglio insieme a dell’olio extravergine d’oliva. Potete decidere di utilizzare l’aglio tutto intero e poi di andare a toglierlo prima di andare a farcire oppure potete tritare finemente l’aglio con un apposito schiaccia aglio così da renderlo praticamente invisibile all’interno del piatto.

    Aggiungete le teste ed i tentacoli, che avete tritato prima, e fatele soffriggere a fuoco vivace per qualche minuto. Adesso sfumate con il vino bianco avendo cura di fare evaporare per bene prima di proseguire con la preparazione della farcia.

    Adesso potete andare ad aggiungere i pomodorini e il basilico, tritato anche questo molto finemente. Aggiungete sale e pepe a piacimento e fate continuare la cottura per circa 6 minuti. spegnete il fuoco ed aggiungete del pangrattato che andrete ad amalgamare ad una parte del composto. La rimanente parte servirà poi per farle cuocere.

    Potete acquistare del pan grattato già pronto oppure potete andare a realizzarlo voi stessi. In questo caso avrete bisogno di pane ben raffermo e di un mixer. Inserite il pane nel mixer dopo averlo privato della crosta esterna e tagliato a cubetti molto grossolani. Fate andare il mixer per qualche secondo così da ottenere un pan grattato ben fine, come serve per la preparazione.

    Mescolate per bene tutti gli ingredienti e così la farcia sarà pronta. Prendete, quindi le seppie e versatevi un cucchiaio circa di farcia e andate poi a chiudere utilizzando degli stuzzicadenti. Fate attenzione in questa fase perché i pesci andranno sigillate per bene in maniera tale da non far fuoriuscire il condimento interno.

    A questo punto le seppie sono pronte per essere cotte per cui aggiungetele alla padella con il pomodoro rimanente e aggiungete un po’ di brodo di verdura per fare proseguire la cottura. Coprite con un coperchio e fate andare a fuoco medio per circa 10 minuti.

    È molto importante non aggiungere tanto brodo tutto in una volta ma andarlo ad aggiungere un po’ per volta così da non rischiare di lessare il pesce. Le seppie saranno pronte quando riuscirete con poca difficoltà ad infiltare uno stuzzicadenti all’interno. Spegnete quindi il fuoco e servite.



    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Baccalà con funghi porcini

    INGREDIENTI

    - 500 g. baccalà
    - 150 g. Funghi Porcini a Fette
    - 250 ml di latte
    - farina q.b.
    - prezzemolo q.b.
    - 2 spicchi di aglio
    - Olio evo Oro

    PREPARAZIONE

    In una padella antiaderente rosola uno spicchio...
    Baccalà con funghi porcini

    INGREDIENTI

    - 500 g. baccalà
    - 150 g. Funghi Porcini a Fette
    - 250 ml di latte
    - farina q.b.
    - prezzemolo q.b.
    - 2 spicchi di aglio
    - Olio evo Oro

    PREPARAZIONE

    In una padella antiaderente rosola uno spicchio d’aglio in poco olio extra vergine d’oliva, unisci i funghi Porcini a fette, aggiusta di sale e pepe e cuoci a fuoco vivace per circa 5 minuti.
    Prendi i baccalà, asciugali e infarinali.
    In una padella fai soffriggere uno spicchio d'aglio, aggiungi i filetti di baccalà e rosolali per un paio di minuti.
    Disponi poi i filetti di baccalà in una teglia da forno e coprili con il latte.
    Cuoci il baccalà nel forno preriscaldato a 220°C per 15 minuti, aggiungi i funghi porcini, abbassa la temperatura a 180°C e lascia cuocere ancora per circa 15 minuti.

    Spolverizza con il prezzemolo e servi.
    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Polpette di pesce spada

    INGREDIENTI
    PER LE POLPETTE

    300 g di pesce spada
    50 g di pistacchi sgusciati
    1 fetta di pane integrale
    prezzemolo
    1 uovo
    1 cucchiaino di scorza di limone
    latte
    pangrattato
    sale
    pepe
    olio di semi di arachide per friggere
    ...
    Polpette di pesce spada

    INGREDIENTI
    PER LE POLPETTE

    300 g di pesce spada
    50 g di pistacchi sgusciati
    1 fetta di pane integrale
    prezzemolo
    1 uovo
    1 cucchiaino di scorza di limone
    latte
    pangrattato
    sale
    pepe
    olio di semi di arachide per friggere

    INGREDIENTI
    PER IL SUGO

    1 spicchio d’aglio
    400 ml di polpa di pomodoro
    basilico fresco
    olio extravergine di oliva
    sale
    pepe

    PROCEDIMENTO

    Realizzare queste polpette di pesce spada in umido è molto semplice. Preparate per prima cosa il sugo: in una padella fate insaporire l’olio con l’aglio schiacciato. Quando sarà dorato eliminatelo e unite la polpa di pomodoro. Mescolate, aggiustate di sale e pepe e cuocete il tempo necessario a far restringere il tutto.

    Nel frattempo tagliate il pesce spada a dadini e ponetelo nel mixer insieme al pane bagnato con poco latte, ben strizzato, l’uovo sbattuto, il sale, il pepe, il prezzemolo e la scorza di limone. Frullate, trasferite il composto in una ciotola e impastate con le mani aggiustando la consistenza con il pangrattato. Formate le polpette.

    Impanate le polpette nei pistacchi tritati e friggetele in abbondante olio a 170°. Scolatele e asciugatele su carta assorbente. Aggiungete le polpette al sugo di pomodoro caldo, lasciate insaporire per qualche minuto e unite il basilico fresco spezzettato con le mani.

    Servite subito.
    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Pollo al limone e uva

    Ingredienti:

    un pollo di circa 1200 grammi,
    2 limoni biologici,
    40 grammi di burro,
    1 spicchio di aglio,
    1 ciuffetto di prezzemolo fresco,
    olio extravergine di oliva,
    sale e pepe q.b.

    Procedimento:

    Passate mezzo limone...
    Pollo al limone e uva

    Ingredienti:

    un pollo di circa 1200 grammi,
    2 limoni biologici,
    40 grammi di burro,
    1 spicchio di aglio,
    1 ciuffetto di prezzemolo fresco,
    olio extravergine di oliva,
    sale e pepe q.b.

    Procedimento:

    Passate mezzo limone sulla parte esterna del pollo e mettetene tre o quattro fettine all’interno, aggiungendo la metà del burro (20 grammi) e lo spicchio d’aglio pelato.

    Prendete una teglia da forno, metteteci sopra due cucchiai di olio extravergine di oliva e il burro rimasto, fate scaldare ed adagiatevi il pollo, quindi spruzzate sale e pepe e mettete in forno riscaldato a 180°C, lasciando cuocere per un’ora e un quarto circa.

    Quando il pollo si trova a metà cottura, spruzzateci sopra l’altro mezzo limone.

    A fine cottura estraete il pollo dal forno, tagliatene in quattro parti il dorso e il petto, staccate le ali e le cosce e ricomponetelo sul piatto da portata; prima di servire guarnitelo spolverizzandoci sopra il prezzemolo lavato, asciugato e tritato molto finemente. Servite subito
    Altro
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
  • Calamari farciti con riso, uvetta e pinoli

    Ingredienti

    1 chilogrammo calamari
    1 cipolla
    90 grammi riso
    60 grammi uvetta
    2,5 decilitri vino bianco secco
    400 grammi pomodorini ciliegini
    1 ciuffo prezzemolo
    40 grammi pinoli
    3,5 decilitri brodo...
    Calamari farciti con riso, uvetta e pinoli

    Ingredienti

    1 chilogrammo calamari
    1 cipolla
    90 grammi riso
    60 grammi uvetta
    2,5 decilitri vino bianco secco
    400 grammi pomodorini ciliegini
    1 ciuffo prezzemolo
    40 grammi pinoli
    3,5 decilitri brodo vegetale
    6 cucchiai olio extravergine d'oliva
    q.b. sale
    q.b. pepe

    Preparazione

    1) Stacca dai calamari i tentacoli. Fai rosolare in una padella con 3 cucchiai di olio la cipolla tritata, unisci il riso, fallo tostare, bagnalo con 1 dl di vino e lascialo evaporare su fuoco medio; aggiungi l'uvetta ammorbidita in acqua tiepida e strizzata, i tentacoli dei calamari tritati e i pinoli. Versa 1,5 dl di brodo caldo e, quando sarà stato assorbito quasi completamente, aggiungi il sale.

    2) Togli il recipiente dal fuoco, fai intiepidire, aggiungi il prezzemolo tritato poi suddividi il composto nelle sacche dei calamari riempiendo per 2 terzi; chiudi le aperture con stecchini di legno e rosola le sacche in una padella con 3 cucchiai di olio, per circa 5 minuti girandole un paio di volte.
    Bagnale con il vino rimasto e lascialo evaporare; unisci i pomodorini, rosolali per un minuto, trasferisci il tutto in una teglia, bagna con il brodo bollente rimasto, sala e spolverizza con una generosa macinata di pepe.

    3) Metti la teglia in forno caldo a 180° e fai cuocere i calamari per 1 ora e 15 minuti bagnandoli, di tanto in tanto, con il loro fondo di cottura. Se quest'ultimo dovesse restringersi troppo, aggiungi ancora un po' di brodo bollente. Servi i calamari con riso, uvetta e pinoli nel recipiente di cottura.
    Altro
    0
    0
    0
    0
    0
    0
    Il commento è sotto moderazione
    Elemento di flusso di dati articolo pubblicato correttamente. L'elemento articolo sarà visibile sul tuo flusso di dati.
Non ci sono ancora attività.
Impossibile caricare il contenuto del tooltip.